News

Durata dei tentativi di rianimazione e sopravvivenza dopo arresto cardiaco in ospedale

Durante l’arresto cardiaco in ospedale, non è chiaro per quanto tempo si debbano continuare i tentativi di rianimazione prima di interrompere la procedura.Uno studio ha valutato se la durata dei tentativi di rianimazione fosse diversa negli ospedali e se i pazienti degli ospedali dove i tentativi di rianimazione sono prolungati mostrassero maggiori tassi di soprav [...]
Leggi articolo completo

Ipoglicemia e rischio di decesso nei pazienti critici

Non è chiaro se la ipoglicemia possa portare al decesso dei pazienti in condizioni critiche.Uno studio ha esaminato l’associazione tra ipoglicemia moderata-grave ( glicemia, da 41 a 70 mg per decilitro [ 2.3-3.9 mmol per litro ] e minore o uguale a 40 mg per decilitro [ 2.2 mmol per litro ], rispettivamente ) e decesso in 6.026 pazienti critici ricoverati in Unit& [...]
Leggi articolo completo

Diagnosi e trattamento dei pazienti con ictus in Unità mobili specializzate versus in ospedale

Solo il 2-5% dei pazienti che hanno subito un ictus riceve trattamento trombolitico, soprattutto a causa del ritardo nel raggiungere l’ospedale.Uno studio ha valutato l’efficacia di un nuovo approccio diagnostico e terapeutico che inizia sul luogo dell’emergenza, anzichè all’arrivo in ospedale; l’obiettivo è quello di ridurre il rita [...]
Leggi articolo completo

Angiografia coronarica TC versus valutazione standard nel dolore toracico acuto

Non è chiaro se una valutazione che comprende una tomografia computerizzata delle coronarie ( angio-TC ) sia più efficace della valutazione standard nei Dipartimenti di Emergenza per i pazienti con sintomi che fanno pensare a sindromi coronariche acute.In uno studio multicentrico, pazienti di età compresa tra 40 e 74 anni con sintomi che suggerivano sindro [...]
Leggi articolo completo

Gestione del trauma cranico minore in pazienti in terapia anticoagulante orale

I pazienti trattati con Warfarin ( Coumadin ), che hanno subito lievi traumi cranici, sono a rischio di emorragia intracranica e la loro gestione ottimale dopo una sola scansione di tomografia computerizzata della testa non è ben definita. È stato valutato un protocollo di osservazione per 24 ore seguito da una seconda scansione di tomografia computerizzata della [...]
Leggi articolo completo

Cardioversione a ritmo sinusale della fibrillazione atriale acuta nel Dipartimento di Emergenza

Le strategie per ripristinare il ritmo sinusale nei pazienti con fibrillazione atriale di durata inferiore alle 48 ore con stabilità emodinamica rimangono controverse.Uno studio ha verificato l'ipotesi che la cardioversione elettrica sia più efficace e più sicura nel convertire la fibrillazione atriale acuta a ritmo sinusale rispetto al trattamento con Pro [...]
Leggi articolo completo

www.medtv.it

Ultimi video inseriti

Depressione maggiore: rischio di epatotossicità con Agomelatina

Depressione maggiore: rischio di epatotossicità con Agomelatina

Visto 50599 volte dal 2013-06-17 13:03:00
Anticoagulanti: i limiti del Warfarin

Anticoagulanti: i limiti del Warfarin

Visto 7255 volte dal 2012-12-05 15:23:02
Cinryze nel trattamento dell'angioedema ereditario

Cinryze nel trattamento dell'angioedema ereditario

Visto 4391 volte dal 2012-11-22 16:08:26
Trattamento dei coaguli ematici: Xarelto raccomandato dal NICE

Trattamento dei coaguli ematici: Xarelto raccomandato dal NICE

Visto 6252 volte dal 2012-10-31 13:59:22
Obesità e sovrappeso: l'FDA ha approvato Lorcaserina

Obesità e sovrappeso: l'FDA ha approvato Lorcaserina

Visto 6555 volte dal 2012-09-19 20:45:22
Farmaci antinfluenzali: l'efficacia di Tamiflu non è provata

Farmaci antinfluenzali: l'efficacia di Tamiflu non è provata

Visto 3730 volte dal 2012-09-12 20:43:45
Associazione tra Calcitonina e cancro: nuove restrizioni d'uso

Associazione tra Calcitonina e cancro: nuove restrizioni d'uso

Visto 4942 volte dal 2012-09-12 20:40:35

Loading